Logo di FIN Veneto

HOME  >  Coronavirus – La FIN riprende l'attività, comunicato Federnuoto

Google

Federazione Italiana Nuoto

Iscriviti ai Corsi del Settore Istruzione Tecnica



Google+

In Primo Piano

Coronavirus – La FIN riprende l'attività, comunicato Federnuoto

Coronavirus – La FIN riprende l'attività, comunicato Federnuoto

06.03.2020

COME DA DECRETO DELLA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO TUTTE LE MANIFESTAZIONI PROGRAMMATE SI SVOLGERANNO 
A PORTE CHIUSE
CON LE TRIBUNE CHIUSE AGLI SPETTATORI.

Precisazioni Presidenza Consiglio dei Ministri - Ufficio per lo Sport 06.03.2020

A questo proposito occorre precisare che secondo le disposizioni del DPCM del 4 marzo, artt. 1 e 2, laddove non è possibile assicurare la distanza di almeno 1 metro, l’attività non può essere svolta. Tale prescrizione non riguarda lo sport agonistico.
 

Appronfondimenti Federnuoto DCPM del 4 marzo 2020

Il pdf del comunicato
 

Lettera aperta del Presidente Federale Paolo Barelli

Comunicato Federnuoto 04.03.2020

In riferimento a tale disposizione, è sospeso lo svolgimento delle manifestazioni del Settore Propaganda in attesa della ripresa della possibilità di accesso degli spettatori.

 

Preso atto del decreto del 1° marzo 2020 del Governo in materia di contenimento e gestione dell'emergenza Coronavirus e del successivo chiarimento diramato in data odierna dall'Ufficio Sport della Presidenza del Consiglio dei ministri, tutta l'attività federale, comprensiva di competizioni e manifestazioni sportive di ogni livello e dislocazione, si intende ripresa regolarmente in conformità alle disposizioni governative.
 
In particolare, nei comuni di Bertonico, Casalpusterlengo, Castelgerundo, Castiglione D’Adda, Codogno, Fombio, Maleo, San Fiorano, Somaglia, Terranova dei Passerini e Vo’ è previsto, tra l'altro:
- il divieto di accesso o di allontanamento dal territorio comunale;
- la sospensione di manifestazioni, di eventi e di ogni forma di riunione in luogo pubblico o privato, anche di carattere culturale, ludico, sportivo e religioso.
 
In particolare in Emilia-Romagna, Lombardia, Veneto, province di Pesaro e Urbino e Savona è previsto, tra l'altro:
- la sospensione degli eventi e delle competizioni sportive di ogni ordine e disciplina, sino all'8 marzo 2020, in luoghi pubblici o privati, a meno che non si svolgano "a porte chiuse". Restano consentite le sessioni di allenamento degli atleti agonisti all'interno di impianti sportivi utilizzati a porte chiuse e si raccomanda di adottare misure organizzative tali da garantire agli atleti la possibilità di rispettare, negli spogliatoi, la distanza tra loro di almeno un metro;
- il divieto di trasferta organizzata dei tifosi residenti nelle stesse regioni e nelle province di Pesaro e Urbino e di Savona, per assistere a eventi e competizioni sportive che si svolgano nelle restanti regioni e province.
 
In particolare nella regione Lombardia e in provincia di Piacenza si applica, tra l'altro:
- la misura della sospensione delle attività di palestre, centri sportivi, piscine e centri natatori in relazione allo sport di base e all'attività motoria in genere.

Gestisci una società?
Devi iscrivere i tuoi atleti alle manifestazioni?

Accesso all'area di amministrazione Opzioni
Spiegazioni delle funzionalità del portale   Stampa la pagina corrente   Imposta testo normale   Imposta testo ad alta leggibilità

NUOTO+ Power Swim Camp

Associazione Cronometristi Venezia

Oggi Treviso Logo

Assonuoto.com

Wela.it

Privacy - Cookie