Logo di FIN Veneto

HOME  >  Nuoto. Pellegrini, Pettenò e Guerra pronti a «emigrare» a Milano

Google

Federazione Italiana Nuoto

Iscriviti ai Corsi del Settore Istruzione Tecnica



Google+

News

Nuoto. Pellegrini, Pettenò e Guerra pronti a «emigrare» a Milano

26/05/2004 ]

Riportiamo l'articolo pubblicato sul Gazzettino di oggi

Dalla prossima stagione i tre atleti mestrini del gruppo Dds-Serenissima - i sedicenni Federica Pellegrini (stileliberista), Chiara Pettenò (dorsista) ed Edoardo Guerra (ranista) - si trasferiranno a Settimo Milanese, sede del club campione d'Italia. Lo si è appreso domenica in occasione della sesta edizione del Trofeo del Doge-Memorial Fausto Poli svoltosi nella Piscina del Centro. I tre atleti, contrariamente a quanto hanno fatto negli ultimi tempi con la spola tra Mestre e Milano, lasceranno il Veneto per andare ad abitare, studiare e allenarsi a Settimo Milanese alla corte di Remo Sacchi, direttore generale delle «Rane rosse». A determinare la decisione sarebbe l'offerta ricevuta dal loro allenatore, Max Di Mito, di trasferirsi a Milano ad allenare la fortissima squadra tricolore. «Max per Federica - ha osservato Roberto Pellegrini, papà della campionessa italiana - è come un secondo padre e lei segue tutte le indicazioni ricevute dall'allenatore. La ragazza pur di allenarsi con lui sarebbe disposta ad andare anche in capo al mondo». «A Milano - ha proseguito - i tre atleti vivranno insieme in un appartamento vicino a quello di Di Mito e di conseguenza il tecnico potrà stare vicino ai ragazzi che condurranno una vita normale e tranquilla come hanno fatto fino ad ora a Mestre, con la differenza che non si sottoporranno più ai lunghi spostamenti. E poi è giusto che tutti i più forti atleti si allenino insieme». A tentare di strappare Federica dalla Dds sono state molte società che come api si sono avvicinate al miele; prima fra tutte il Team Veneto e una compagine romana. «Ma l'offerta seria, senza nulla togliere agli altri club dei quali abbiamo la massima stima - ha proseguito Roberto Pellegrini - è arrivata proprio dalla Dds che, in previsione del prossimo quadriennio olimpico, sta già impostando i vari programmi per il futuro. I dirigenti del club di Settimo Milanese si sono comportati con correttezza e sensibilità. Ci hanno portati a Milano per mostrarci l'appartamento, la scuola e le piscine dove andranno i ragazzi e a noi è sembrato tutto a posto; non abbiamo avuto nulla da obiettare». Anche Federica si è detta d'accordo con il trasferimento. «Per me non ci sono problemi - ha detto - ed eseguo quello che mi dicono di fare; Mestre o Milano per me è la stessa cosa l'importante che io possa prepararmi bene perché il nuoto è una componente fondamentale della mia vita». «Di sicuro noi andremo spesso a trovarla a Milano - ha rilevato con un pizzico di commozione la signora Cinzia, madre dell'atleta - ha solo 16 anni e se analizziamo bene quest'anno, per gli impegni sportivi, Federica è stata con noi soltanto quattro mesi. In questi giorni è a Roma con la nazionale per gli allenamenti predisposti prima delle Olimpiadi. La riavremo a casa probabilmente a metà luglio, prima della partenza per Atene». A creare un po' di bagarre all'interno del movimento natatorio veneto c'è stato il caparbio interessamento del Team Veneto diretto da Gianni Gross a Federica Pellegrini che non intende mollare la presa anche per restituire alla Dds il «torto» subito lo scorso anno con il passaggio della delfinista-dorsista Elena Gemo al club lombardo. Atleta, quest'ultima, che aveva curato sin da tenera età e sulla quale nutriva per il futuro grandi speranze. «Le capacità e le qualità di Federica di certo non si discutono - ha rilevato Gross - ma non è giusto e non condivido il comportamento della Dds che cerca di accaparrarsi i migliori atleti dalle altre regioni lasciando le società di appartenenza con un pugno di mosche in mano. Noi al Team Veneto abbiamo subito un grosso torto e cercheremo di restituirglielo».

Francesco Coppola

Gestisci una società?
Devi iscrivere i tuoi atleti alle manifestazioni?

Accesso all'area di amministrazione Opzioni
Spiegazioni delle funzionalità del portale   Stampa la pagina corrente   Imposta testo normale   Imposta testo ad alta leggibilità

Rinnova il tesseramento tecnico online

NUOTO+ Power Swim Camp Arena Experience - By Giovanni Franceschi

Associazione Cronometristi Venezia

Oggi Treviso Logo

Assonuoto.com

Privacy - Cookie