Logo di FIN Veneto

HOME  >  Formazione: Acqua e Neurosviluppo

Google

Federazione Italiana Nuoto

Iscriviti ai Corsi del Settore Istruzione Tecnica



Google+

News

Formazione: Acqua e Neurosviluppo

Formazione: Acqua e Neurosviluppo21/06/2019 ]

Domenica 7 aprile, presso l'Hotel Maggior Consiglio - Strada Terraglio 140 - Treviso, Il Comitato Regionale Veneto della Federazione Italiana Nuoto ha organizzato il primo convegno dedicato a “Acqua e neurosviluppo – per una piscina inclusiva” dedicato a istruttori e allenatori di nuoto e a gestori di impianti natatori pubblici e privati.

L’obiettivo era aiutare gli operatori del settore a rendere le piscine un luogo idoneo e accogliente per ogni categoria di utenti, compresi quelli che pensano in maniera diversa dall’ordinario.

I lavori si sono aperti con la dott.sa Jessica Di Maggio, terapista della neuro e psicomotricità infantile, che ha elencato i “disturbi del neurosviluppo”.

Elena Pattini, ricercatrice dello staff di Giacomo Rizzolatti, scopritore del sistema dei neuroni specchio già candidato al premio Nobel, ha parlato di empatia come strumento per migliorare la qualità della relazione.

Francesca Nasuelli, insegnante della scuola primaria specializzata nel sostegno e attiva divulgatrice della cultura dell’inclusione, ha parlato di bisogni educativi speciali e valore della diversità.
La sessione pomeridiana si è aperta con l’intervento di Gianluca Nicoletti che ha introdotto Maurilio De Gregorio, tecnico FIN e animatore del progetto “Cervelli ribelli per lo sport”, e il nuotatore Federico Biggiero accompagnato dal papà Claudio, che hanno raccontato l’esperienza di vita e nuoto di una famiglia con un ragazzo nello spettro autistico.

Chiusura lavori con l’intervento di Irene Villanova, psicologa e tecnica FIN che ha parlato di piscina inclusiva e di Paolo Danese, docente universitario insegnante nella scuola primaria e tecnico FIN che ha sintetizzato i contenuti dell’intera giornata definendo “figura e ruolo dell’istruttore di nuoto”.

L’evento si proponeva di fornire ai tecnici sportivi un quadro completo dei disturbi del neurosviluppo attraverso la condivisione di un vocabolario comune e di offrire strumenti operativi per migliorare la qualità della didattica senza cadere nella rete delle numerose pseudo agenzie formative che propongono improbabili “terapie acquatiche”.

Con 250 partecipanti provenienti da: Veneto, Lombardia, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia e quasi altrettanti che non hanno trovato posto per ragioni di capienza, gli organizzatori possono senz’altro affermare che la missione è compiuta.

Servizio TGR

Pernoiautistici.com

10cervelliribelliperlosport

Gazzetta.it

Trevisotoday

Programma del corso

 

Comunicato stampa del 2 aprile

TREVISO, MARTEDI 2 APRILE 2019 - Ci sarà una sala gremita, domenica 7 aprile all’Hotel Maggior Consiglio (Strada Terraglio, 140 - 31100 Treviso), per il corso di aggiornamento“Acqua e neurosviluppo. Per una piscina inclusiva” indetto da FIN Veneto e valido come aggiornamento FIN SIT per tutti i tecnici e istruttori di nuoto del territorio regionale. Saranno infatti oltre 200 i partecipanti all’appuntamento, che vede FIN Veneto come il primo comitato regionale della Federazione Italiana Nuoto ad affrontare il tema della relazione in piscina con le persone nello spettro autistico.

Un tema che sarà approfondito grazie ai contributi scientifici di alcuni dei massimi esperti a livello nazionale, nonché alle esperienze umane e professionali di chi quotidianamente pratica le attività educative e sportive come strumenti di inclusione. Ad aprire il programma della giornata, che prenderà il via alle ore 9 con l’introduzione di Federico Gross, coordinatore settore istruzione tecnica nazionale della FIN, sarà la ricercatrice dell’Università di Parma Elena Pattinimembro dello staff del celebre neuroscienziato Giacomo Rizzolatti, lo scopritore dell’esistenza dei neuroni specchio. Seguirà l’intervento di Francesca Nasuelli, insegnante di sostegno e blogger che attraverso i social network si è qualificata come una delle più sensibili e attente divulgatrici della cultura dell’inclusione. Nel pomeriggio, alle ore 15, sarà il turno di Gianluca Nicoletti, giornalista e scrittore, autore dei bestseller Una notte ho sognato che parlavi e Alla fine qualcosa ci inventeremo e del documentario Tommy e gli altri, opere nate dalla sua esperienza di padre di un figlio autistico. Nicoletti, presidente di Insettopia ONLUS, associazione che s'impegna a creare e sostenere iniziative utili alle famiglie, a Treviso introdurrà la testimonianza diretta di uno dei dieci“Cervelli Ribelli per lo sport”, progetto nazionale finalizzato all’inclusione di soggetti neurodiversi nell’attività sportiva, ovvero Federico Biggiero, 40enne atleta master autistico, che da tre anni si allena a Roma e che sarà a Treviso insieme al suo istruttore di nuoto, Maurilio De Gregorio.

In chiusura del programma della giornata, Irene Villanova, psicologa e coordinatrice Scuola Nuoto, e Paolo Danese, docente all’Università di Pavia e punto di riferimento della FIN per le attività rivolte a persone con disabilità, offriranno il proprio contributo professionale per delineare la figura e il ruolo dell’istruttore nel contesto di una “piscina accogliente”.

«La neurodiversità non è un problema, ma un'opportunità di arricchimento – precisa Federico Gross – Per questo motivo l'iniziativa promossa da FIN Veneto non intende proporre alcuna "terapia", ma dei preziosi strumenti conoscitivi, che aiutino a capire cosa si può fare in acqua per facilitare l’inclusione delle persone con spettro autistico e come si può rendere la piscina un ambiente confortevole e adatto ad accogliere le esigenze di tutti».

 

 

 

Gestisci una società?
Devi iscrivere i tuoi atleti alle manifestazioni?

Accesso all'area di amministrazione Opzioni
Spiegazioni delle funzionalità del portale   Stampa la pagina corrente   Imposta testo normale   Imposta testo ad alta leggibilità

NUOTO+ Power Swim Camp

Associazione Cronometristi Venezia

Oggi Treviso Logo

Assonuoto.com

Wela.it

Privacy - Cookie