Logo di FIN Veneto

HOME  >  Nuoto: Campionati Italiani Assoluti, Cusinato e Ceccon da urlo.

Google

Federazione Italiana Nuoto

Iscriviti ai Corsi del Settore Istruzione Tecnica



Google+

News

Nuoto: Campionati Italiani Assoluti, Cusinato e Ceccon da urlo.

Nuoto: Campionati Italiani Assoluti, Cusinato e Ceccon da urlo.07/06/2018 ]
I campionati assoluti primaverili di nuoto UnipolSai, che si sono svolti a Riccione da martedì 10 a sabato 14 aprile, ci hanno restituito due grandi protagonisti veneti, Ilaria Cusinato (FFOO/Team Veneto) e Thomas Ceccon (Leosport). Entrambi hanno realizzato prestazioni di valore internazionale staccando il pass per i prossimi campionati europei che si terranno a Glasgow in Scozia dal 3 al 9 agosto.

Il bottino finale della Cusinato parla di cinque medaglie di cui ben quattro d'oro e una di bronzo, infatti sale sul gradino più alto del podio nei 200 e 400 misti e poi con le staffette delle Fiamme Oro 4x200 stile libero e 4x100 mista, terzo gradino del podio nella prova dei 200 farfalla. Merita sicuramente una riflessione particolare la prova nei 200 misti dove la Cusinato si impone con la miglior prestazione italiana in tessuto in 2'11''26 ad un centesimo dal record italiano firmato da Alessia Filippi il 29 maggio 2009 a Pescara. La 19enne di Cittadella - tesserata per Fiamme Oro e Team Veneto, bronzo continentale in vasca corta a Copenaghen - abbassa di oltre un secondo il primato personale (prec. 2'12''71) e sale al secondo posto tra le performer europee stagionali. "Peccato per il record. Arriverà: è nelle mie corde - afferma l'atleta seguita a Ostia da Stefano Morini, che studia cinese e portoghese ed è attesa dalla maturità - Questo tempo mi trasmette grande fiducia, confermando che il percorso che ho intrapreso è giusto".

Thomas Ceccon conquista rumorosamente le sue prime medaglie assolute, si laurea infatti campione italiano nei 100 dorso e nei 200 misti stabilendo in entrambe le distanze il record italiano juniores e toccando al terzo posto nei 50 dorso dietro a Sabbioni e Bonacchi. Nei 100 dorso il giovane talento veneto di Thiene - tesserato per Leosport - tocca in 53''94 (26"13 - 27''81), settima prestazione mondiale stagionale, abbassando di trenta centesimi il precedente limite di categoria 54''24, registrato da Simone Sabbioni per la medaglia d'oro alle olimpiadi giovanili di Nanchino il 18 agosto 2014. "Questa è la mia gara e sono contento per il crono - dichiara Ceccon, allenato da Alberto Burlina e Riccardo Wenter - Adesso non mi devo montare la testa e proseguire così, sto entrando in una dimensione nuova e da quando mi alleno al centro federale di Verona ho maggiore serenità e continuità";

Altra gara e altra impresa nei 200 misti, dove Ceccon accede alla finale maschile conquistando il suo secondo titolo e secondo record italiano juniores, dopo quello nei 100 dorso - il tabellone a fine gara segna un grandissimo riscontro cronometrico in 2'00''43, abbassando di sessantadue centesimi il 2'01''05 registrato da Alberto Razzetti lo scorso 2 agosto a Roma e staccando di mezzo secondo il capitano azzurro Federico Turrini (Esercito/Nuoto Livorno) che lo segue in 2'00''93. "Non mi pongo limiti e non so ancora quale gara mi piaccia di più - afferma il 17enne veneto, che diventa il quinto performer italiano - Sono stanco ma carico".

Molto soddisfatto il suo tecnico Alberto Burlina che commenta: "Siamo molto contenti, siamo andati anche oltre le aspettative previste per il percorso di crescita del ragazzo."

Il veronese Luca Pizzini (Fondazione Bentegodi/CC Aniene) lascia tutti dietro nei 200 rana. Il 29enne - bronzo agli Europei di Londra 2016 - conquista il titolo in 2'09''91 che vale la quarta prestazione personale di sempre. "Qualche errore l'ho commesso nella seconda parte di gara, ma alla mia età va più che bene - sottolinea Pizzini, allenato da Giunta al centro federale di Verona - Cercherò di migliorare verso gli europei". Per Pizzini anche un podio inatteso o quanto meno non così affine alle sue caratteristiche, ovvero il bronzo nei 50 rana dietro a Scozzoli e Toniato.

Altre medaglie venete da questi campionati le hanno poratate a casa Mattia Zuin (Fiamme Oro/Nottoli Nuoto) terzo nei 200 stile libero con un ottimo riscontro cronometrico (1'48''93) e argento con la staffetta 4x100 stile libero delle Fiamme Oro - Andrea Toniato (Fiamme Gialle/Team Veneto) secondo dietro al record italiano di Fabio Scozzoli nei 50 rana - Piacevoli quanto sorprendenti le medaglie di bronzo conquistate da Letizia Memo (Piave Nuoto) e Christian Ferraro (Montebelluna Nuoto) rispettivamente nei 200 rana e nei 200 farfalla - Da segnalare le determinanti prestazioni di Aglaia Pezzato (Team Veneto) e Giorgia Biondani (Leosport) nella conquista della medaglia d'oro del CS Esercito nella staffetta 4x100 stile libero e l'apporto fondamentale anche di Alice Mizzau (Team Veneto) nel terzo posto di staffetta nella 4x100 mista delle Fiamme Gialle.

Atleti qualificati agli Europei (31)

Simone Sabbioni nei 50 dorso in 25''17
Simona Quadarella negli 800 stile libero in 8'25''82, nei 1500 stile libero in 15'57''66 e nei 400 stile libero in 4'06''78
Domenico Acerenza nei 400 stile libero in 3'46''27 e nei 1500 stile libero in 15'00''63
Arianna Castiglioni nei 100 rana in 1'06''91 e nei 50 rana in 30''67
Martina Carraro nei 100 rana in 1'07''80 e nei 50 rana in 30''93
Federico Burdisso nei 200 farfalla in 1'57''23
Ilaria Cusinato nei 400 misti in 4'37''14 , nei 200 misti in 2'11''26 e nei 200 farfalla in 2'08''78
Carlotta Toni nei 400 misti in 4'39''27
Alessia Polieri nei 400 misti in 4'40''84 e nei 200 farfalla in 2'08''15
Andrea Vergani nei 50 stile libero in 21''70 e nei 50 farfalla in 23''63
Luca Dotto nei 50 stile libero in 22''06, nei 100 stile libero in 48''56 e con la 4x100 sl
Silvia Scalia nei 50 dorso in 28''30
Ilaria Bianchi nei 100 farfalla in 57''70 e nei 200 farfalla in 2'08''33
Elena Di Liddo nei 100 farfalla in 57''75 e nei 50 farfalla in 26''48
Thomas Ceccon nei 100 dorso in 53''94 e nei 200 misti in 2'00''43
Francesca Fangio nei 200 rana in 2'26''72
Fabio Scozzoli nei 100 rana in 59''33 e nei 50 rana in 26''73 RI
Stefania Pirozzi nei 200 stile libero in 1'59''71
Gregorio Paltrinieri negli 800 stile libero in 7'45''53 e nei 1500 stile libero in 14'50''35
Federica Pellegrini nei 100 stile libero in 54''42 e nei 100 dorso in 1'00''03
Alessandro Miressi nei 100 stile libero in 48''36 e con la 4x100 sl
Ivano Vendrame con la 4x100 sl
Lorenzo Zazzeri con la 4x100 sl
Matteo Rivolta nei 100 farfalla in 51''89
Piero Codia nei 100 farfalla in 51''90
Margherita Panziera nei 100 dorso in 1'00''54 e nei 200 dorso in 2'08''99
Matteo Restivo nei 200 dorso in 1'56''93
Luca Pizzini nei 200 rana in 2'09''91
Lucrezia Raco nei 50 stile libero in 25''33
Filippo Megli nei 200 stile libero in 1'47''78
Federico Turrini nei 400 misti in 4'16''40

Gestisci una società?
Devi iscrivere i tuoi atleti alle manifestazioni?

Accesso all'area di amministrazione Opzioni
Spiegazioni delle funzionalità del portale   Stampa la pagina corrente   Imposta testo normale   Imposta testo ad alta leggibilità

Rinnova il tesseramento tecnico online

NUOTO+ Power Swim Camp

Associazione Cronometristi Venezia

Oggi Treviso Logo

Assonuoto.com

Wela.it

Privacy - Cookie