Logo di FIN Veneto

HOME  >  PallanuotoF: Azzurre in semifinale, tre atlete del Plebiscito a Kazan.

Google

Federazione Italiana Nuoto

Iscriviti ai Corsi del Settore Istruzione Tecnica



Google+

News

PallanuotoF: Azzurre in semifinale, tre atlete del Plebiscito a Kazan.

PallanuotoF: Azzurre in semifinale, tre atlete del Plebiscito a Kazan. 08/09/2015 ]
Il Setterosa batte la Grecia 9-6 (1-0, 3-3, 3-2, 2-1) e si qualifica alle semifinali dei campionati mondiali di pallanuoto femminile, in svolgimento a Kazan. Sempre avanti, l'Italia ha raggiunto tre volte il massimo vantaggio di +3 nel corso della partita: anche sul 4-1 e sul 7-4. Quasi perfetti i meccanismi difensivi, che hanno lasciato alle elleniche solo tiri dal perimetro o supeririotià numeriche (4/6), frangente in cui le azzurre sono state deficitarie (2/10). Nel contempo sono state bravissime in fase di attacco in parità, alternando entrate ad esecuzioni dal centro e dall'esterno. Capitano mio capitano, Tania Di Mario ha lasciato il segno nei momenti decisivi con quattro gol; doppiette di Garibotti e Bianconi, a segno anche Radicchi. Ottima prestazione del portiere Gorlero.
In semifinale il Setterosa affronterà l'Olanda vice campione d'Europa alle 21.45 locali del 5 agosto, le 20.45 italiane. In precedenza, la semifinale tra le campionesse olimpiche degli Stati Uniti (già battute dalle azzurre nel girone eliminatorio) e l'Australia vice campione mondiale e bronzo olimpico.

Grande soddisfazione in casa Plebiscito Padova e in tutto il movimento veneto perchè sono ben tre le atlete padovane Campionesse d'Italia a Kazan per i mondiali, sono Laura Teani, Elisa Queirolo e Laura Barzon.

Italia-Grecia 9-6 TABELLINO
Italia: Gorlero, Tabani, Garibotti 2, Queirolo, Radicchi 1, Aiello, Di Mario 4 (1 rig.), Bianconi 2, Emmolo, Pomeri, Barzon, Frassinetti, Teani. All. Conti.
Grecia: Kouvdou, Tsoukala, S. Charalampidi 3, Kotsia 1, Plevritou, Avramidou, Asimaki 1, Roumpesi, T. Charalampidi, Manoliudaki 1, Plevritou, Xenaki, C. Diamantopoulou. All. Morfesis.
Arbitri: Koganov (Aze) e Koryzna (Pol).
Note: parziali 1-0, 3-3, 3-2, 2-1. Nessuna uscita per limite di falli. Superiorità numeriche: Italia 2/10 + un rigore; Grecia 4/6. In porta della Grecia la n.13 C. Diamantopoulou. Spettatori 300 circa.

Eccole le tre campionesse pronte a Kazan 2015 :

Laura Teani: classe 1991 nata a Bergamo, ha iniziato a giocare nella squadra dell’Osio in serie B. Nel 2008 ha vinto un europeo a Gyore con le nate 1991,vincendo anche il titolo di miglior portiere d’Europa . Nell’estate 2013 ha conquistato il Bronzo a Kazan con la nazionale universitaria. Da otto anni a Padova quest'anno ha disputato una stagione memorabile ora è pronta per i mondiali di Kazan con il setterosa di Fabio Conti.

Elisa Queirolo: Cresciuta nel vivaio della Rapallo Nuoto, ha esordito in serie A1 con la stessa squadra ligure nella stagione 2006-07 e con la quale, nel 2010, ha conquistato la Coppa LEN. L'anno successivo, con la cessione del titolo sportivo del Rapallo alla Pro Recco, è confluita, insieme alle altre compagne di club, nella squadra recchelina, con cui ha subito vinto la Supercoppa europea, la Coppa dei Campioni e lo scudetto. Con la nazionale giovani ha conquistato la medaglia d’oro ai campionati europei di categoria nel 2008e nel 2011 è stata convocata nella nazionale maggiore, con la quale ha preso parte alla World league, vincendo l’argento nel 2011, ed aglieuropei vittoriosi del 2012. Nel 2015 è entrata nel gruppo di Stefano Posterivo conquistato lo Scudetto e Coppa Italia . Ora con la nazionale italiana è pronta per il mondiale di Kazan.

Laura Barzon: classe 1992, 8 scudetti giovanili con il Padova, ha iniziato a giocare in serie A1 a 15 anni, ha vinto con la nazionale giovanile l’europeo a Gyore con le nate 1991, un argento a Napoli all’europeo nate 1989, ha partecipato a 2 mondiali sempre con le nate 1991. Ha ottenuto la medaglia di bronzo alle ultime universiadi di Kazan . Una stagione con il Padova quest'anno da incorniciare ora anche lei è pronta per Kanzan 2015.

Torneo femminile

REGOLAMENTO:negli ottavi di finale il girone A incrocia con B, C con D. Ovvero, per quanto riguarda l’Italia, la prima classificata del girone C affronterà negli ottavi la quarta classificata del girone D, la seconda classificata del girone C affronterà la terza del girone D, la terza classificata del girone C affronterà la seconda del girone D, la quarta classificata del girone C affronterà la prima del girone D.

FASE PRELIMINARE
Girone A: Canada, Kazakhstan, Nuova Zelanda, Spagna
Girone B: Australia, Grecia, Olanda, Sudafrica
Girone C: Brasile, Giappone, Italia, Usa
Girone D: Cina, Francia, Russia, Ungheria

LE AZZURRE
Portieri: Gorlero, Teani
Centroboa: Aiello, Frassinetti
Mancine: Emmolo
Altri ruoli: Barzon L., Bianconi, Di Mario, Garibotti, Pomeri, Queirolo, Radicchi, Tabani
Staff: insieme al commissario tecnico Fabio Conti, l’assistente tecnico Paolo Zizza, il team manager Barbara Bufardeci, il medico Vincenzo Ciaccio, l'addetto videonalisi Marco Russo, la fisioterapista Simona Tozzetti e il preparatore atletico Simone Cotini.

Gestisci una società?
Devi iscrivere i tuoi atleti alle manifestazioni?

Accesso all'area di amministrazione Opzioni
Spiegazioni delle funzionalità del portale   Stampa la pagina corrente   Imposta testo normale   Imposta testo ad alta leggibilità

NUOTO+ Power Swim Camp

Associazione Cronometristi Venezia

Oggi Treviso Logo

Assonuoto.com

Wela.it

Privacy - Cookie