Logo di FIN Veneto

HOME  >  Nuoto Master: conclusi i Campionati Regionali a Lignano

Google

Federazione Italiana Nuoto

Iscriviti ai Corsi del Settore Istruzione Tecnica



Google+

News

Nuoto Master: conclusi i Campionati Regionali a Lignano

Nuoto Master: conclusi i Campionati Regionali a Lignano27/02/2011 ]
COMUNICATO STAMPA – CAMPIONATI REGIONALI MASTER DI NUOTO – LIGNANO 12-13 FEBBRAIO 2011

Conclusa nel migliore dei modi l'edizione record dei campionati masters di Veneto e Friuli Venezia Giulia, svoltisi a Lignano Sabbiadoro nello scorso weekend. Numeri da capogiro (1920 presenze gara) per una manifestazione ogni anno sempre più vasta e ricca di stimoli per chi vi partecipa (incremento del 25% dei partecipanti rispetto al 2010) e per il movimento master del Nordest. Cinque anni fa i regionali del Friuli Venezia Giulia nemmeno si disputavano, ora si contendono i titoli regionali ben 13 società e quasi duecento atleti. Non ci sono stati record (sfiorato dalla Parocchi nei 100 farfalla M45) ma dal punto di vista tecnico l'edizione 2011 è stata ricca di contenuti, uno su tutti: l'altissima percentuale di nuotatori under 25 e M25 che, specialmente nelle distanze classiche e della velocità, rappresentano ormai una cospicua quota degli atleti. Un abbassamento dell'età media di non poco conto e, conseguentemente, un innalzamento del livello medio di grande spessore. Un potente segnale per la Federnuoto affinchè non snobbi il mondo Master, capace di riempire le piscine come pochi altri eventi del nuoto. Un altro importante risultato è stata l'organizzazione combinata tra comitati regionali veneti e friulani, cronometristi e giudici di Udine e Trieste, con il supporto informatico di Siteland. Serviva quasi un miracolo per gestire 1200 iscritti e tutte le gare del programma olimpico in due sole giornate: ebbene questo miracolo si è realizzato grazie ad uno staff polivalente e duttile, coordinato da Tiziana Raiteri. La kermesse ha avuto un prologo il venerdì sera con il clinic tecnico di Andrea Di Nino e i suoi campioni (il serbo Milorad Cavic tra gli altri) e l’esibizione durante le gare masters del sabato mattina. Ma veniamo alle gare. Nei 400 SL maschile quattro atleti (Igor e Fabio Piovesan, Marco Leone e Alessio Morellato) oltre i 900 punti. Morellato nuoterà anche un notevole 1500 SL in 17'42”80. Nei 100 rana splendida gara in solitaria della M45 Monica Corò, 1'19”38, oltre i 1000 punti e quindi miglior prestazione tecnica della manifestazione (tra i maschi, nei 100 rana il padovano Andrea Maniero, 1'10”45). Di pari livello il crono di 1'08”62 di un'altra M45, l'emiliana Silvia Parocchi, nei 100 farfalla, per mezzo secondo sfiorato il record italiano. Nei 50 farfalla vittoria nei M30 di Alberto Cassol con l'ottimo 26”76 (Tommaso Gianello 2° in 27”80) ma bravi anche Flavio Bucci, M45 in 28”67 e Andrea Bettin, M40 in 28”61. Bei crono di Marco De Biasi (29”18) e Marco Poltronieri (30”51) nei 50 dorso. Grande intensità nei 100 SL maschile con 15 nuotatori sotto il minuto e i primi cinque separati da soli 72 centesimi! Emozionante lo sprint dei ranisti Fabio Spinadin, M40 in 30”56 e Andrea Florit, M50 in 32”67 (a 74 centesimi dal proprio record dello scorso giugno) nei 50 metri, gara in cui si sono avute ben 17 prestazioni oltre gli 800 punti. Anche nei 50 SL maschile dieci atleti hanno toccato le piastre sotto la soglia dei 27”, a dimostrazione di un livello tecnico medio con pochi eguali in Italia. Infine da segnalare la prova di Franco Turco, classe 1929, che ha concluso nello stesso giorno le due gare degli 800 e 1500 SL.

la galleria fotografica dell'evento


Gestisci una società?
Devi iscrivere i tuoi atleti alle manifestazioni?

Accesso all'area di amministrazione Opzioni
Spiegazioni delle funzionalità del portale   Stampa la pagina corrente   Imposta testo normale   Imposta testo ad alta leggibilità

Rinnova il tesseramento tecnico online

NUOTO+ Power Swim Camp Arena Experience - By Giovanni Franceschi

Associazione Cronometristi Venezia

Oggi Treviso Logo

Assonuoto.com

Privacy - Cookie